Sao Tome – Principe by Isola BiancaSao Tome – Principe by Isola Bianca
Forgot password?

Sao Tomè e le tartarughe

, Sao Tomè e Principe
Saturday, 1, December, 2018
12 giorni
14
1695.00

Sao Tomè e le tartarughe

Viaggio alla scoperta dell'isola che non c'è
12 giorni

1695.00
per adulto
0.00
per bambino

Esaurito

Persone in Eccesso

Sao Tomè e Principe

alla scoperta dell’isola che non c’è

“Viaggio alla scoperta di un isola incontaminata lontano dal turismo di massa e culla delle tartarughe marine”

Dal 01 al 12 Dicembre

12 giorni 11 notti

Viaggio con accompagnatore

1°giorno – 1 Dicembre

Incontro con il tour leader in aeroporto e partenza con volo internazionale in direzione Lisbona.

Atterriamo a Lisbona e dopo un ora di attesa si parte subito per Sao Tomè e Principe dove arriviamo nel tardo pomeriggio. Trasferimento privato a Mucumbli ecolodge, dove ci aspetta il nostro referente italiano e una cena di benvenuto! ( la cucina di Mucumbli è una delle più buone dell’isola!)

Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

2°giorno – 2 Dicembre

Ci svegliamo e facciamo colazione nella meravigliosa terrazza del lodge con una vista panoramica sul mare.

La giornata è dedicata all’esplorazione della parte nord est dell’Isola in bicicletta, il modo migliore per muoversi e entrare subito a contatto con la natura e con la cultura del luogo. In giornata si visiteranno la famosa Lagoa Azul, passeremo da Guadalupe e infine visiteremo la Rocas di Agostino Neto tutto questo fermandoci ad ammirare punti panoramici e a comprando banane come snack dai venditori locali.

Rientro nel pomeriggio cena libera e Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

*per chi non volesse fare l’escursione in bici possibilità di escursioni con guida locale a piedi o in auto

3°giorno – 3 Dicembre

Colazione in Ecolodge e per chi vuole giro dell’isola in bici per esplorare Lemba, la parte ovest del paese, piu selvaggia e sterrata.

In alternativa si possono fare escursioni facoltative a piedi come la rotta del cacao o un’escursione avventurosa in Quad.

Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

4°giorno – 4 Dicembre

Colazione in Ecolodge, inizio del nostro noleggio auto con la quale ci inoltriamo nel centro dell’isola verso il parco nazionale Obo, per arrivare al giardino botanico di Bom Sucesso (punto di partenza per un trekking facoltativo per il cratere di Lagoa Amelia con una splendida camminata nella foresta primaria di altitudine) nel giardino si trovano dalle orchidee endemiche alla cannella fino alle piante utilizzate come medicina naturale e tradizionale.

Osserviamo sulla strada la Cascata San Nicolau e arriviamo a Monte Cafè, nel mezzo del verde paesaggio montano che si estende ad occidente della capitale Sao Tome si trova la famosa piantagione di caffè denominata Roca Monte Cafe. Solo poche persone sono a conoscenza del fatto che in questa roca, che un tempo era la più estesa piantagione di caffè dell’isola, veniva prodotta la miglior miscela di caffè arabica del mondo. Il gusto di questa miscela viene generalmente classificato come abboccato: la sua struttura, l’acidità e l’armonia del gusto vengono definiti nell’opinione degli esperti come superiori alla norma, costituendo le premesse ideali per la successiva miscela.

All’interno vi è un Museo sul triste passato coloniale e sui metodi di lavorazione dei chicchi, dove alla fine si può gustare una tazzina di ottimo caffè frutto della nuova cooperativa biologica.

Rientro in serata e Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

5°giorno – 5 Dicembre

Rientro e Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

Colazione in Ecolodge e partenza per esplorare le spiagge del nord dell’isola.

Iniziando dal villaggio di Morro Peixe dove potremo visitare il museo del mare,  dedicato soprattutto alle tartarughe, percorriamo tutte le piu famose spiagge del nord, Praia Tamarindos, Praia Governador sino a raggiungere il monumento di Fernão Dias dei martiri del 53 ed il villaggio di Micolo, sulla via del rientro passeggiata tra le strade di Neves dove potremo vedere i pescatori che si preparano all’uscita in mare.

Rientro e Pernottamento in tenda a Mucumbli ecolodge

6°giorno – 6 Dicembre

Colazione in ecolodge e Trasferimento verso il sud dell’isola nell’incantevole spiaggia di Praia Jalè

Colazione in Ecolodge e partenza per esplorare la zona orientale dell’isola.

Si attraverseranno in auto i villaggi di pescatori di Pantufo e Praia Melão e costeggiando il litorale orientale raggiungiamo Agua Izé. Fu qui che il cacao fu introdotto per la prima volta a metá del 19º secolo, quando i Portoghesi lo importarono dal Brasile. In parte in disuso, in parte ancora attivi, gli impianti di lavorazione di Agua Izé sono un eccezionale esempio di archeologia industriale.

Poco dopo si raggiunge Boca do Inferno, dove le onde oceaniche si incuneano tra gli scogli e percorrono con velocità un passaggio stretto, fino a scaricare la loro energia in un pozzo chiuso, da cui si alzano altissimi spruzzi e schiuma.

Ci attende Praia das Sete Ondas, una spiaggia di sabbia finissima e quasi sempre deserta con alle spalle un muro di foresta lussureggiante di palme altissime.

A Praia Jalè campeggeremo immersi nelle spiagge famose per la deposizione delle tartarughe.

Il periodo scelto è il migliore in assoluto per osservare questi meravigliosi animali deporre le uova, oltre che vedere le prime schiuse delle prime covate di ottobre.

Tutto questo con la presenza in loco di un equipe di biologi che fanno parte di un’associazione per la protezione , la ricerca e conservazione delle tartarughe marine, con la quale si possono anche fare escursioni serali per gli avvistamenti.

Pernottamento in tenda a Jalè ecolodge

7°giorno – 7 Dicembre

Colazione in Ecolodge

Giornata dedicata al relax e alla bellissima spiaggia di Jalè

*Possibilità di organizzarsi con auto per giri in autonomia

Pernottamento in tenda a Jalè ecolodge

8°giorno – 8 Dicembre

Colazione in Ecolodge e partenza in auto verso la spiaggia di Praia grande dove con una passeggiata raggiungiamo il point of view del Cao Grande ( nuvole permettendo si ergerà maestoso!)

Rientro e Pernottamento in tenda a Jalè ecolodge

NB È possibile che le tartarughe vengano a deporre proprio davanti alla vostra tenda,  ma consigliamo comunque almeno un escursione con i biologi per fare un avvistamento in maniera corretta senza infastidire le tartarughe, per imparare di più su questi animale e per contribuire alla loro salvaguardia attivamente.

9°giorno – 9 Dicembre

Dopo la colazione sulla spiaggia con i numerosi frutti locali, per chi vuole passeggiare insieme ad Alessio.

Si raggiungono le spiagge di Praia Piscina e Praia Inhame.

Nel pomeriggio possibile escursione in mezzo alla foresta di mangrovie ( 10 euro circa ) si entra nel parco nazionale Obo attraverso una tipica barca locale con un pescatore della zona che ci porterà a ritmo del detto locale (leve-leve che significa piano piano) tra la favolosa foresta di mangrovie e i piccoli macachi locali.

Pernottamento in tenda a Jalè ecolodge

10°giorno – 10 Dicembre

Colazione in ecolodge, ci si sposta in auto verso Praia Inhame dove di fronte potete vedere la isola di Rolas, un’isoletta piccolina di pescatori raggiungibile in barca in 5 minuti, dove si trova il monumento del passaggio dell’equatore, un luogo assolutamente da visitare per un vero viaggiatore!

Rientro e pernottamento in tenda a Jalè ecolodge

 

11°giorno – 11 Dicembre

Dopo la colazione e la preparazione dei bagagli ci spostiamo verso nord per visitare la città con il suo mercato e i suoi negozi di artigianato, pranziamo in giro e restituiamo l’auto in aeroporto prima della partenza con volo internazionale.

Pernottamento a bordo

 

12°giorno – 12 Dicembre

Arrivo a Lisbona e in base alla città di destinazione partenza e arrivo in Italia

Quota di partecipazione in tenda doppia … € 1695,00

Quota di partecipazione in tenda singola … € 1775,00

Quote in Bungalow con supplemento:

Quota di partecipazione in camera doppia … 1895,00

Quota di partecipazione in camera singola … 2095,00

La quota include:

– Volo A/R Milano ( Bologna o Roma) / Sao Tome *

-Tasse aeroportuali

-Trasferimento in arrivo

-Noleggio tenda per tutta la durata del viaggio

-Materassini tenda

-Posto tenda a Mucumbli Ecolodge e Jalè Ecolodge

-2 giorni di affitto biciclette

-8 giorni di noleggio auto ( è richiesta la disponibilità alla guida, Sao Tomè è molto piccola e semplice da girare in auto )

-Cena di benvenuto

-Assistenza in loco italiana

-Tour leader italiano in partenza da Milano per tutta la durata del viaggio

-Assicurazione medico – bagaglio

La quota non include:

-Pasti e extra non menzionati nel programma

( prezzo dei pasti 10 – 15 euro circa )

-Benzina auto da dividere con i partecipanti

-Mance

*Quota volo soggetta a riconferma in base alle disponibilità, prenotando molto in anticipo aumenta la possibilità di non avere supplementi

*posti limitatissimi, massimo 11 partecipanti in tenda, massimo 6 persone in bungalow.

#ECOWAY

In questo viaggio è presente la componente #ecoway

Il viaggio verrà svolto in tenda o in bungalow in totale armonia con l’ambiente circostante, appoggiandoci a due Eco-lodge presenti sull’isola:

MUCUMBLI e JALE’

entrambe strutture meravigliose e attive nel turismo eco – sostenibile.

sao tome salvaguardia tartarughe

A Jalè saranno presenti i Biologi dell’associone ATM per la salvaguardia delle tartarughe marine, potrete conoscerli e supportare attivamente il loro progetto.

Sull’isola depongono 4 specie di tartarughe ( delle 7 esistenti ) tra qui anche la gigante Liuto, il periodo migliore per avvistarle va da inizio novembre a metà febbraio, con un picco di covate in Dicembre.

Specie di Tartarughe che nidificano a Sao tomè:

Tartaruga Liuto

(Dermochelys coriacea)

Si tratta della più grande tartaruga esistente: può arrivare fino a due metri di lunghezza, raggiungere i 600 kg di peso e le sue pinne pettorali possono raggiungere l’incredibile apertura di due metri e mezzo. La particolarità della tartaruga liuto è l’assenza del carapace osseo, sostituito da una pelle simile al cuoio, supportata da piccole placche ossee.

Tartaruga Olivacea

(Lepydochelys olivacea)

La pelle è di colore olivaceo: il carapace ha forma cuoriforme e presenta profilo a cupola che si forma da cinque paia di placche laterali, oltre a una fila mediana di 6-9 placche. Il colore del carapace è verde oliva scuro, mentre il piastrone è giallastro.

Chiamata anche tartaruga bastarda per le sue origini arriva fino ai 45 kg.

 

Tartaruga Imbricata

(Eretmochelys Imbricata)

La tartaruga embricata è una delle tartarughe marine più piccole della famiglia dei Chelonidi.Esibisce un caratteristico scudo formato da piastre cornee sovrapposte, simili alle tegole di un tetto. La tartaruga embricata è onnivora, ma predilige una dieta carnivora: preda infatti molluschi e pesci e riesce anche ad attaccare la temibile caravella portoghese

Arriva fino agli 85 kg

Tartaruga verde

(Chelonia Mydas)

Diversamente dalla maggior parte delle tartarughe marine, le tartarughe verdi adulte sono erbivore e si nutrono di alghe e piante acquatiche. Quelle più giovani invece mangiano anche invertebrati come granchi, meduse e spugne e può arrivare a 230 kg!

 

..infine abbiamo di passaggio la più comune Caretta Caretta che però nidifica raramente sull’isola.